Saint-Rémy-de-Provence

Article

June 30, 2022

Saint-Rémy-de-Provence ( pronuncia francese: ​[sɛ̃ ʁemi də pʁɔvɑ̃s] ; occitano provenzale : Sant Romieg de Provença in classico e Sant Roumié de Prouvènço in norme mistraliane) è un comune nel dipartimento Bouches-du-Rhône nel Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra nel sud della Francia. Situato nella parte settentrionale delle Alpilles, di cui è il capoluogo, nel 2017 contava 9.893 abitanti.

Storia

Il paese, abitato fin dalla preistoria, fu intitolato a San Remigio con il nome latino di Villa Sancti Remigii. Dal maggio 1889 al maggio 1890, Vincent van Gogh fu paziente al Saint-Paul Asylum di Saint-Rémy-de-Provence e dipinse alcune delle sue opere più memorabili, tra cui La notte stellata, che caratterizza la città.

Geografia

Saint-Rémy-de-Provence si trova a circa 20 km (12 miglia) a sud di Avignone, appena a nord della catena montuosa delle Alpilles.

Trasporto

La stazione dei treni ad alta velocità Avignone-TGV si trova a 20 km dalla città. Gli aeroporti più vicini si trovano ad Avignone, Nîmes e Marsiglia. Inoltre, ci sono diverse autostrade e strade principali che servono Saint-Remy. L'autostrada A7, che corre lungo la valle del Rodano e collega Lione a Marsiglia via Orange, si trova a circa 12 km (7,5 miglia) a est di Saint Remy. L'autostrada A54 va da Nîmes a Salon-de-Provence e passa per Arles, a 17 km (11 miglia) di distanza. Infine, la A9 si trova a 20 km a nord-ovest e va da Orange a Perpignan passando per Montpelier.

Clima

Il clima nelle Alpilles è considerato mediterraneo. Gli inverni sono miti e secchi, e le estati sono calde e secche. La temperatura media più alta si registra a luglio e agosto 29 °C (84 °F), e la più bassa a dicembre e gennaio 3 °C (37 °F). Il mese più piovoso è gennaio con una media di 7 giorni di pioggia, rispetto a luglio, il mese più secco, con una media di 2 giorni di pioggia. La regione delle Alpilles riceve più precipitazioni rispetto alla Rivera francese, 1–2 cm in più all'anno. Ci sono circa 30 giorni di gelo all'anno. La neve è rara, ma può essere pesante quando cade.

Popolazione

Attrazioni

Le rovine della città romana di Glanum, compreso un arco di trionfo, sono ancora visibili alla periferia meridionale della città. L'asilo Saint-Paul a Saint-Rémy-de-Provence è il luogo in cui Vincent van Gogh fu paziente, dal maggio 1889 al maggio 1890, e dove dipinse alcune delle sue opere più memorabili, tra cui La notte stellata che caratterizza la città. Il sito è ora chiamato per lui Clinique Van Gogh.

Persone notabili

Pierre Daboval (1918–2015), artista, ha vissuto per molti anni a Saint-Rémy-de-Provence Marie Gasquet, scrittrice provenzale e regina del Felibrige Louis-Thomas Chabert de Joncaire, (1670–1739), ufficiale dell'esercito francese e interprete nella Nuova Francia La principessa Carolina di Monaco e i suoi figli vissero a Saint-Rémy per diversi anni dopo la morte del suo secondo marito, Stefano Casiraghi Pablo Daniel Magee, scrittore, giornalista e drammaturgo è cresciuto a Saint-Rémy de Provence Nostradamus, autore di profezie del XVI secolo

Vedi anche

Comuni del dipartimento Bouches-du-Rhône Domaine Henri Milano

Riferimenti

Collegamenti esterni

Sito web dell'ufficio turistico di Saint Rémy de Provence Le opere complete di Van Gogh, Saint-Rémy Sito ufficiale (in francese) Informazioni e foto dal sito web di ProvenceBeyond