ISBN

Article

July 5, 2022

L'International Standard Book Number (ISBN) è un identificatore numerico di libri commerciali che deve essere univoco. Gli editori acquistano ISBN da un'affiliata dell'Agenzia ISBN internazionale. Un ISBN viene assegnato a ciascuna edizione e variazione separata (tranne le ristampe) di una pubblicazione. Ad esempio, un e-book, un tascabile e un'edizione con copertina rigida dello stesso libro avranno ciascuno un ISBN diverso. L'ISBN è composto da dieci cifre se assegnato prima del 2007 e da tredici cifre se assegnato a partire dal 1 gennaio 2007. Il metodo di assegnazione di un ISBN è specifico della nazione e varia da paese a paese, spesso a seconda di quanto è grande l'industria editoriale all'interno di un nazione. Il formato di identificazione ISBN iniziale è stato ideato nel 1967, basato sullo Standard Book Numbering (SBN) a 9 cifre creato nel 1966. Il formato ISBN a 10 cifre è stato sviluppato dall'Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) ed è stato pubblicato nel 1970 come internazionale standard ISO 2108 (il codice SBN a 9 cifre può essere convertito in un ISBN a 10 cifre anteponendolo a una cifra zero '0'). I libri pubblicati privatamente a volte vengono visualizzati senza un ISBN. L'Agenzia internazionale ISBN a volte assegna a tali libri codici ISBN di propria iniziativa. Un altro identificatore, l'International Standard Serial Number (ISSN), identifica pubblicazioni periodiche come riviste e giornali. L'International Standard Music Number (ISMN) copre gli spartiti musicali.

Storia

Lo Standard Book Number (SBN) è un sistema commerciale che utilizza numeri di codice a nove cifre per identificare i libri. Nel 1965, il libraio e cartolaio britannico WHSmith annunciò l'intenzione di implementare un sistema di numerazione standard per i suoi libri. Hanno assunto consulenti per lavorare per loro conto e il sistema è stato ideato da Gordon Foster, professore emerito di statistica al Trinity College di Dublino. Il Comitato tecnico per la documentazione dell'Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) ha cercato di adattare l'SBN britannico per l'uso internazionale. Il formato di identificazione ISBN è stato concepito nel 1967 nel Regno Unito da David Whitaker (considerato il "Padre dell'ISBN") e nel 1968 negli Stati Uniti da Emery Koltay (che in seguito divenne direttore dell'agenzia ISBN statunitense RR Bowker). Il formato ISBN a 10 cifre è stato sviluppato dall'ISO ed è stato pubblicato nel 1970 come standard internazionale ISO 2108. Il Regno Unito ha continuato a utilizzare il codice SBN a nove cifre fino al 1974. L'ISO ha nominato l'Agenzia ISBN internazionale come autorità di registrazione per ISBN in tutto il mondo e lo standard ISBN è sviluppato sotto il controllo del Comitato tecnico ISO 46/Subcommittee 9 TC 46/SC 9. La funzione online ISO si riferisce solo al 1978. Un SBN può essere convertito in un ISBN anteponendo la cifra "0 ". Ad esempio, la seconda edizione di Mr. J. G. Reeder Returns, pubblicata da Hodder nel 1965, ha "SBN 340 01381 8", dove "340" indica l'editore, "01381" è il numero di serie assegnato dall'editore e "8 " è la cifra di controllo. Prefissando uno zero, questo può essere convertito in ISBN 0-340-01381-8; la cifra di controllo non ha bisogno di essere ricalcolata. Alcuni editori, come Ballantine Books, a volte utilizzavano SBN a 12 cifre in cui le ultime tre cifre indicavano il prezzo del libro; ad esempio, Woodstock Handmade Houses aveva un numero di libro standard di 12 cifre di 345-24223-8-595 (SBN valido: 345-24223-8, ISBN: 0-345-24223-8) e costava $ 5,95. Dal momento che 1 gennaio 2007, gli ISBN contenevano tredici cifre, un formato compatibile con i numeri di articolo europei "Bookland", che hanno 13 cifre.

Panoramica

Un ISBN separato viene assegnato a ciascuna edizione e variazione (tranne le ristampe) di una pubblicazione. Ad esempio, a un'edizione ebook, audiolibro, tascabile e con copertina rigida dello stesso libro verrà assegnato un codice ISBN diverso.: 12  L'ISBN è lungo tredici cifre se assegnato a partire dal 1° gennaio 2007 e dieci cifre se assegnato prima del 2007. Un numero di libro standard internazionale è composto da quattro parti (se si tratta di un ISBN a 10 cifre) o cinque parti (per un numero di 13 giorni