Frans Hals

Article

August 18, 2022

Frans Hals the Elder (Regno Unito: , USA: , olandese: [frɑns ˈɦɑls]; c. 1582 - 26 agosto 1666) è stato un pittore olandese dell'età dell'oro, principalmente di ritratti individuali e di gruppo e di opere di genere, che visse e lavorò ad Haarlem . Hals ha svolto un ruolo importante nell'evoluzione della ritrattistica di gruppo del XVII secolo. È noto per le sue pennellate pittoriche sciolte.

Biografia

Hals nacque nel 1582 o 1583 ad Anversa, poi nei Paesi Bassi spagnoli, come figlio del mercante di tessuti Franchois Fransz Hals van Mechelen (c. 1542–1610) e della sua seconda moglie Adriaentje van Geertenryck. Come molti, i genitori di Hals fuggirono durante la caduta di Anversa (1584–1585) da sud ad Haarlem nella nuova Repubblica olandese a nord, dove visse per il resto della sua vita. Hals studiò sotto l'emigrante fiammingo Karel van Mander, la cui influenza manierista, tuttavia, è appena percettibile nel lavoro di Hals. Nel 1610, Hals divenne membro della Gilda di San Luca di Haarlem e iniziò a guadagnare denaro come restauratore d'arte per il consiglio comunale. Lavorò alla loro vasta collezione d'arte, che Karel van Mander aveva descritto nel suo Schilderboeck ("Il libro del pittore") pubblicato ad Haarlem nel 1604. Le opere più importanti furono quelle di Geertgen tot Sint Jans, Jan van Scorel e Jan Mostaert che furono appese nella chiesa di San Giovanni ad Haarlem. I lavori di restauro sono stati pagati dal Comune. Il consiglio aveva confiscato tutta l'arte religiosa cattolica nel mezzogiorno di Haarlemse, sebbene non possedesse formalmente l'intera collezione fino al 1625, quando i padri della città avevano deciso quale fosse adatta per il municipio. L'arte rimanente, considerata troppo cattolica romana, fu venduta a Cornelis Claesz van Wieringen, un membro della gilda, a condizione che la rimuovesse da Haarlem. Fu in questo contesto culturale che Hals iniziò la sua carriera nel ritratto, poiché il mercato dei temi religiosi era scomparso. Il primo esempio conosciuto dell'arte di Hals è il ritratto di Jacobus Zaffius (1611). La sua "svolta" arrivò con il ritratto di gruppo a grandezza naturale Il banchetto degli ufficiali della St George Militia Company nel 1616. Il suo personaggio più famoso fu René Descartes, che dipinse nel 1649. Frans Hals sposò la sua prima moglie Anneke Harmensdochter intorno al 1610. Frans era di nascita cattolica, tuttavia, quindi il loro matrimonio fu registrato nel municipio e non in chiesa. Sfortunatamente, la data esatta è sconosciuta perché i documenti di matrimonio più antichi del municipio di Haarlem prima del 1688 non sono stati conservati. Anneke nacque il 2 gennaio 1590 come figlia dello sbandieratore Harmen Dircksz e Pietertje Claesdr Ghijblant, e suo nonno materno, il produttore di biancheria Claes Ghijblant di Spaarne 42, lasciò in eredità alla coppia la tomba nella chiesa di Grote Kerk dove sono sepolti entrambi, sebbene Frans subentrò 40 anni per raggiungere la sua prima moglie lì. Anneke morì nel 1615, poco dopo la nascita del loro terzo figlio e, dei tre, Harmen sopravvisse all'infanzia e uno era morto prima del secondo matrimonio di Hals. Come ha sottolineato il biografo Seymour Slive, le storie più vecchie di Hals che abusava della sua prima moglie sono state confuse con un altro residente ad Haarlem con lo stesso nome. In effetti, al momento di queste accuse, l'artista non aveva moglie da maltrattare, poiché Anneke era morta nel maggio 1615. Allo stesso modo, i resoconti storici della propensione al bere di Hals erano in gran parte basati su aneddoti abbelliti dei suoi primi biografi come Arnold Houbraken; non ci sono prove dirette che Hals abbia bevuto molto. Dopo la morte della sua prima moglie, Hals assunse la giovane figlia di un pescivendolo per prendersi cura dei suoi figli e, nel 1617, sposò Lysbeth Reyniers. Si sono sposati a Spaarndam, un piccolo villaggio fuori dalle banane di Haarlem, perché lei era già incinta di otto mesi. Hals era un padre devoto e continuarono ad avere otto figli. I contemporanei come Rembrandt trasferirono le loro famiglie secondo i capricci dei loro clienti, ma Hals rimase ad Haarlem e insistette affinché i suoi clienti andassero da lui. Secondo gli archivi di Haarlem, uno schutterstuk che Hals iniziò in A