Battaglia di Oriskany

Article

August 13, 2022

La battaglia di Oriskany ( o ) fu un impegno significativo della campagna di Saratoga della guerra rivoluzionaria americana e una delle battaglie più sanguinose nel conflitto tra i coloniali e la Gran Bretagna. Il 6 agosto 1777, un gruppo di lealisti e diverse centinaia di alleati indiani in diverse nazioni tesero un'imboscata a un gruppo militare americano che stava marciando per alleviare l'assedio di Fort Stanwix. Questa è stata una delle poche battaglie in cui la maggior parte dei partecipanti erano americani; I ribelli e gli Oneida alleati combatterono contro i lealisti e gli Irochesi alleati in assenza di soldati regolari britannici. C'era anche un distaccamento di assiani nelle forze britanniche, così come indiani occidentali inclusi membri del popolo Mississaugas. La forza di soccorso Patriot risalì la Mohawk Valley sotto il comando del generale Nicholas Herkimer e contava circa 800 uomini della milizia della contea di Tryon più un gruppo di circa 60 guerrieri Oneida. Il comandante britannico Barry St. Leger autorizzò una forza di intercettazione composta da un distaccamento Hanau Jäger (fanteria leggera), il reggimento reale di New York di Sir John Johnson, alleati indiani delle Sei Nazioni, in particolare Mohawk e Seneca e altre tribù a nord e ad ovest e Indian Department Rangers, per un totale di almeno 450 uomini. Le forze lealiste e indiane hanno teso un'imboscata alle forze di Herkimer in una piccola valle a circa sei miglia (10 km) a est di Fort Stanwix, vicino al villaggio Oneida di Oriskany, New York. Herkimer fu ferito a morte e la battaglia costò ai patrioti circa 451 vittime, mentre i lealisti e gli indiani persero circa 150 morti e feriti. Il risultato della battaglia rimane ambiguo. L'apparente vittoria lealista fu significativamente influenzata da una sortita da Fort Stanwix in cui i campi lealisti furono saccheggiati, danneggiando il morale tra gli indiani alleati. La battaglia segnò anche l'inizio di una guerra tra gli Irochesi, poiché i guerrieri Oneida al comando del colonnello Louis e Han Yerry si allearono con la causa americana. La maggior parte delle altre tribù irochesi si alleò con gli inglesi, in particolare i Mohawk e i Seneca. Ogni tribù era altamente decentralizzata e c'erano divisioni interne tra le bande degli Oneida, alcuni dei quali emigrarono anche in Canada come alleati degli inglesi. Il sito è conosciuto nelle storie orali irochesi come "Un luogo di grande tristezza". Il sito è stato designato monumento storico nazionale; è contrassegnato da un monumento di battaglia nel sito storico statale di Oriskany Battlefield.

Sfondo

Nel giugno 1777, l'esercito britannico, al comando del generale "Gentleman Johnny" Burgoyne, lanciò un duplice attacco dal Quebec. L'obiettivo di Burgoyne era quello di dividere il New England dalle altre colonie ottenendo il controllo della Hudson Valley di New York. La spinta principale arrivò a sud attraverso il lago Champlain sotto il comando di Burgoyne; la seconda spinta fu guidata dal tenente colonnello Barry St. Leger e doveva scendere lungo la Mohawk Valley e incontrare l'esercito di Burgoyne vicino ad Albany.St. La spedizione di Leger consisteva in circa 1.800 uomini che erano un mix di regolari britannici, Jäger dell'Assia di Hanau, lealisti, Rangers e indiani di diverse tribù, inclusi Mohawk e Seneca degli Irochesi. Risalirono il fiume San Lorenzo e lungo la riva del lago Ontario fino al fiume Oswego, da cui risalirono per raggiungere l'Oneida Carry a Roma, New York. Cominciarono ad assediare Fort Stanwix, un posto dell'esercito continentale a guardia del porto.

Preludio

Nicholas Herkimer, capo del Comitato per la sicurezza della contea di Tryon, è stato avvertito di un possibile attacco britannico lungo il fiume Mohawk e il 17 luglio ha emesso un proclama avvertendo di una possibile attività militare e esortando le persone a rispondere se necessario. Gli alleati di Oneida lo hanno avvertito il 30 luglio che gli inglesi erano a soli quattro giorni da Fort Stanwix e ha lanciato una chiamata alle armi. La forza raccolta ammontava a un totale di 800 persone dalla milizia della contea di Tryon composta principalmente da agricoltori scarsamente addestrati che erano principalmente di discendenza tedesca del Palatino. Partirono il 4 agosto e si accamparono vicino all'Oneida vil