Finale di Coppa UEFA 2008

Article

May 29, 2022

La finale della Coppa UEFA 2008 è stata una partita di calcio che si è svolta il 14 maggio 2008 al City of Manchester Stadium di Manchester, in Inghilterra. È stata la 37a finale annuale della Coppa UEFA, il torneo di calcio per club di secondo livello della UEFA. La partita, che è stata contestata dallo Zenit Saint Petersburg della Russia e dai Rangers della Scozia, è stata annunciata come una battaglia tra l'ex manager dei Rangers Dick Advocaat, allora manager dello Zenit, e il capo dei Rangers in carica Walter Smith, entrambi i quali avevano completato la nazionale scozzese alti; Smith nel 1993, Advocaat nel 1999. Lo Zenit ha vinto la partita 2-0 con i gol di Igor Denisov e Konstantin Zyryanov, conquistando il primo titolo di Coppa UEFA, diventando così la seconda squadra russa a vincere la competizione, dopo il CSKA Mosca nel 2004-2005. L'appuntamento è degno di nota per avere il più grande supporto itinerante nella storia del calcio, con quasi 200.000 fan dei Rangers che si recano a Manchester per l'occasione.

Sfondo

Zenit e Rangers non si erano mai incontrati in precedenza in competizioni europee, sebbene i Rangers avessero giocato contro avversarie russe in 10 occasioni precedenti, vincendone sette, inclusa una vittoria per 3–2 sulla Dynamo Mosca nella finale della Coppa delle Coppe del 1972, pareggiandone due e perdendone una. Lo Zenit non aveva mai giocato contro squadre scozzesi, sebbene avesse giocato tre volte in Inghilterra, vincendo una volta contro il Bradford City nella Coppa Intertoto UEFA 2000 e perdendo contro il Bolton Wanderers nella Coppa UEFA 2005-2006 e l'Everton all'inizio del 2007-2008. Il record europeo dei Rangers è stato significativamente migliore di quello dello Zenit in questa partita, avendo raggiunto la finale della Coppa delle Coppe tre volte: nel 1961, 1967 e 1972, vincendo l'ultima. Vincendo la Coppa delle Coppe del 1972, i Rangers hanno giocato anche la Supercoppa Europea del 1972, perdendo contro l'Ajax dei Paesi Bassi, anche se questo non è considerato ufficiale dalla UEFA. I Rangers sono andati agli ultimi quattro punti dietro ai rivali di Glasgow Celtic nella Premier League scozzese, anche se con tre partite rimaste da giocare, rispetto a quella del Celtic. Tuttavia, avevano già vinto la Coppa di Lega contro il Dundee United due mesi prima e avrebbero dovuto giocare la finale di Coppa di Scozia contro i Queen of the South 10 giorni dopo la finale di Coppa UEFA. A causa della differenza tra il calendario calcistico russo e quello scozzese dell'epoca - la Russia gestiva un calendario marzo-novembre fino al 2011 - lo Zenit aveva giocato solo sei partite della stagione di campionato 2008 al momento della finale di Coppa UEFA; tuttavia, avevano terminato la stagione precedente nel novembre 2007 come vincitori del campionato, oltre a raggiungere i quarti di finale della Coppa di Russia 2007-2008 e battere la Lokomotiv Mosca nella Supercoppa di Russia nel marzo 2008.

Rotta verso la finale

Per tutta la stagione in Europa, i Rangers avevano sviluppato la reputazione di essere coinvolti in partite serrate, principalmente a causa delle loro tattiche difensive disciplinate che annullavano gli avversari: segnando 16 gol e subendone solo 11 nelle 18 partite delle due competizioni. Questo approccio si è intensificato dopo essere caduto in Coppa UEFA, con nessuna delle loro partite che ha comportato più di due gol; ci sono stati quattro pareggi 0-0 tra le otto partite. Questo cauto approccio tattico ha attirato sia critiche (per il calcio in gran parte poco emozionante e poco attraente che risultava dalla tattica) sia elogi (per aver limitato con successo le opportunità create dai loro avversari, tutti considerati giocatori più abili e pericolosi dei Rangers). Lo Zenit era considerato dai club dell'Europa occidentale un avversario più imprevedibile (anche se non un'incognita, poiché aveva raggiunto i quarti di finale della Coppa UEFA 2005-2006 e aveva vinto la Premier League russa 2007). A differenza degli avversari in finale, ne ha segnati 28 e ne ha subiti 15 in 16 partite di Coppa UEFA, che includevano vittorie impressionanti su Bayer Leverkusen e Bayern Monaco con ampi margini, ma anche sconfitte contro Everton, Villarreal e Marsiglia che li avevano visti chiudere all'eliminazione.

Pre-partita